Notizie

FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA

 

ANP accoglie con favore la conversione in Legge del DL n. 135 del 14 dicembre 2018 (cosiddetto decreto semplificazioni) che consente di incrementare i posti a disposizione per l’assunzione dei nuovi Dirigenti scolastici.

E’ stato abolito, infatti, il corso di formazione a cui sarebbe stato ammesso il 20% in più di candidati rispetto ai posti disponibili. I vincitori, pertanto, al termine delle prove orali, non saranno soltanto 2.425 ma 2.910.

Nello specifico, l’art. 10 comma 1 prevede che tutti i candidati ammessi al corso conclusivo del corso-concorso  assumeranno servizio secondo l’ordine della graduatoria nel limite dei posti che si renderanno vacanti e disponibili. Il periodo di formazione e prova rimarrà disciplinato con i decreti di cui all’articolo 28 del d. lgs. 165/01.

LA PAROLA AI DOCENTI

                          

 

Nel pomeriggio di mercoledì 13 febbraio, nell’aula magna dell’ITET Pio La Torre di Palermo, si è svolto un incontro per la restituzione ed il commento dei dati raccolti da ANP in Sicilia con la campagna di rilevamento dei bisogni formativi dei docenti.

Alla manifestazione, introdotta dal presidente provinciale ANP Gaetano Pagano, è intervenuta la vice presidente nazionale Mafalda Pollidori.

I dati sono stati presentati da Eleonora Sperandeo, referente regionale per le Alte Professionalità della scuola, e sono stati commentati da Maurizio Gentile,  Coordinatore dell’Osservatorio contro la dispersione scolastica dell’U.S.R. la Sicilia e da Maurizio Muraglia, formatore ed esperto in questioni educative e didattiche.

I dati raccolti si riferiscono a più di 800 schede compilate dai docenti e la loro elaborazione ha fornito diversi elementi di riflessioni. Una su tutte: il 75%  docenti ha manifestato la necessità di una formazione che li supporti nella ricerca di percorsi didattici che motivino adeguatamente gli studenti,

 

                   

Il ministro Bussetti e la scuola del Meridione

A proposito delle note dichiarazioni del ministro Bussetti, secondo il quale il Gap tra le scuole del nord e quelle del sud è da ricondurre semplicemente al livello d’impegno e sacrificio posto in essere dai docenti e dal personale scolastico in genere, ANP ha assunto una ferma posizione di protesta.

Di seguito quanto scritto “a caldo” sui social dal presidente provinciale Gaetano Pagano

Continue reading

CONFRONTO CON L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

                      

Mercoledì 6 febbraio l’ANP di Palermo è stato impegnata in due distinti incontri con la V Commissione consiliare e con l’Assessorato alla Scuola.

Il primo incontro, svoltosi a Palazzo delle Aquile, era finalizzato all’acquisizione di un parere della nostra associazione in ordine al testo in corso di definizione del “Regolamento degli Orti Urbani e Giardini condivisi” con particolare riferimento all’art. 6 che prevede la fattispecie di “Orti scolastici”.

Nel corso del confronto l’ANP ha sollecitato un maggiore dettaglio nella formulazione dell’articolo in questione al fine di tener conto delle specificità gestionali delle scuole e dell’opportunità d’inserire esponenti del mondo scolastico all’interno dei comitati e degli organi politico-amministrativi già previsti nella bozza di Regolamento. E’ stata altresì evidenziata l’assoluta necessità di prevedere, nelle forme e nelle modalità opportune, una copertura finanziaria per eventuali spese che le scuole si troverebbero a dover sostenere.

La Commissione ha fatto proprie tali osservazioni e si è impegnata a tenerle nella dovuta considerazione, ipotizzando possibili ulteriori momenti di confronto.

Il secondo incontro si è svolto presso la sede dell’Assessorato alla Scuola. ANP Palermo è stata rappresentata dalla vice presidente provinciale Antonella Di Bartolo. All’ordine del giorno le perplessità manifestate da alcune scuole palermitane in ordine al pagamento degli assistenti specialistici. Il confronto tra amministrazione e OO.SS. ha evidenziato la necessità di un ulteriore approfondimento delle questioni sollevate e, pertanto, l’Assessora Marano ha aggiornato la riunione a lunedì 11 febbraio p.v.